Fandom

Resident Evil Wiki

Virus T

618pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Questa voce è un abbozzo. Puoi modificarla ed espanderla seguendo le linee guida di questa wiki.

Il virus T è un mutageno con una struttura a RNA sintetizzato artificialmente dalla Umbrella Corporation, associazione di fantasia nel mondo di Resident Evil, altamente rapido e tossico capace di alterare la struttura cromosomica del suo portatore a livello cellulare. Il virus ha un ruolo importante nella trama del gioco, in quanto è responsabile della creazione dei numerosi nemici che il personaggio dovrà affrontare. Nel gioco vengono spiegate dettagliatamente tutte le caratteristiche peculiari del virus, compresa la struttura, l'origine, la virulenza e la sintomatologia. La maggior parte delle informazioni vengono fornite al giocatore tramite il ritrovamento, durante l'esplorazione, di numerosi documenti e microfilm nei laboratori della Umbrella Corporation. La prima apparizione del virus T è nel primo capitolo della serie Resident Evil, dove il virus sfugge al controllo degli studiosi che vi lavorano e infetta quasi tutte le persone coinvolte nel progetto. Nel secondo capitolo, il virus sfugge dai laboratori e infesta la città di Raccoon City, devastandola e contagiando la quasi totalità dei cittadini.

StrutturaModifica

Il virus T è una versione modificata del Virus Progenitore, creato modificando geneticamente il Virus Ebola.

Gli effetti del virus sono quelli di riportare in vita le cellulle morte, cioè in altre parole rianimano i morti, lasciando accesa nel cervello soltando una piccola scintilla, che rappresenta l'istinto primario di ogni persona, l'istinto di nutrirsi. Il virus presenta un alto livello di contagio, tramite il sangue e la saliva, basta un morso o un semplice graffio per mandare in circolo il virus T nel corpo e dopo tre o quattro ore l'individuo contagiato muore per pochi secondi per poi tornare in vita sottoforma di Zombie.

Esiste un antivirus, ma deve essere applicato prima della morte del contagiato altrimenti non avrà alcuno effetto. Una variante del virus del quale se ne può diventare portatori sani, è il G-Virus che provoca mutazioni di vario tipo, da quelle genetiche a quelle fisiche, deformazioni fisiche, e inoltre un potenziamento fisico-mentale. Raramente puo portare la vittima a divenire portatore sano del virus dando al contagiato la capacità di percepire la presenza del virus nelle persone infette. Il processo degenerativo inizia in alcuni soggetti prima degli altri a seconda della specie e del metabolismo, inoltre gli effetti variano molto da persona a persona a causa delle differenze nella struttura del DNA di ciascun individuo. Nel 10% dei casi può anche avvenire che il virus T non intacchi completamente l'individuo. In alcune creature produce una crescita incredibile, in tutte comportamenti violenti.

SintomiModifica

Gli infettati da virus T ai primi stadi manifestano sintomi di una specie di mania paranoica, una sensazione di prurito diffuso sulla pelle, gonfiori e pustole, gli occhi vengono velati da una sottile pellicola di consistenza mucosa, infine la vittima cade in una sorta di coma causato da febbre alta che inabilita alcune parti del cervello. Il virus altera i processi chimici a livello cerebrale (soprattutto negli umani), o animail o in sintesi sulle cose viventi che abbiano un DNA causando qualcosa di simile ad una psicosi schizofrenica attraverso un livello estremamente alto di recettori D2. Il processo degenerativo del virus conduce il soggetto ad una sorta di morte cerebrale, pur mantenendo il controllo delle funzioni motorie, inibisce anche il dolore tanto che i soggetti infettati sono insensibili anche alle più gravi ferite d'arma da fuoco.

ContagioModifica

Il morbo nella sua forma gassosa può essere trasmissibile per via aerea, ma ha un ciclo vitale molto limitato, quindi di solito viene inoculato direttamente nelle cavie, o passa per contatto da un soggetto all'altro essendo estremamente virulento. Una singola goccia di sangue di un portatore può contenere centinaia di milioni di particelle virali, quindi ogni contatto è estremamente pericoloso.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso