Fandom

Resident Evil Wiki

George Trevor

618pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

George Trevor
Trevor family photo.png
George in una foto con la sua famiglia.
Informazioni biografiche
Data di morte:1967
Nazionalità:Americano
Occupazione:Architetto
Stato:Deceduto
Caratteristiche fisiche
Sesso:Maschio
Apparizioni
Prima apparizione:Mai apparso, soltanto menzionato.
[Fonte] · [Modifica]

George Trevor era un rinomato architetto americano, famoso per aver supervisionato la costruzione della villa che avrebbe nascosto il Centro di Ricerca della Umbrella sui Monti Arklay. Era sposato con Jessica Trevor, dalla quale ebbe una figlia, Lisa.

Biografia Modifica

Costruzione della villa Modifica

George Trevor era un famoso architetto di New York, famoso per il suo genio creativo e per la sua ingenuità.[1] Nel 1962 fu incaricato da Oswell E. Spencer di costruire una residenza privata sui Monti Arklay, nel cuore della foresta di Raccoon City[2], basandosi sulla sua villa in Europa. George, affascinato dall'idea, ideò molti dei numerosi passaggi segreti e delle caratteristiche trappole della villa. Durante lo stesso periodo, Alexander Ashford lo incaricò di progettare un edificio simile per la Base Antartica della Umbrella.

Nel 1967, terminati i lavori di costruzione, Spencer invitò George e la sua famiglia, Jessica e Lisa, a trascorrere qualche giorno nella villa. Per assicurarsi di essere l'unico a conoscenza dei segreti dell'edificio, Sir Spencer decise di sbarazzarsi dell'architetto.[3] George fu imprigionato, mentre sua moglie e sua figlia vennero usate come cavie umane in vari esperimenti con il virus Progenitor.

Morte Modifica

Dopo aver realizzato che Spencer lo voleva morto, George decise di fuggire. Sfortunatamente, l'architetto si ritrovò a vagare per la villa, cercando di evitare le trappole mortali che lui stesso aveva progettato. Esplorò il laboratorio e le caverne sotterranee, ma non riuscì a trovare una via fuga. Durante l'esplorazione dell'edificio l'architetto trovò una delle scarpe di sua moglie in un corridoio e cominciò a sospettare che sia lei che Lisa avessero subito la sua stessa sorte.[3]

George decise di nascondersi in un tunnel sotterraneo buio e umido che si rivelò essere l'ennesimo vicolo cieco. Accendendo l'ultimo fiammifero che gli era rimasto scoprì che a bloccargli il passaggio era una grossa tomba, sulla cui lapide era inciso il suo nome.[3] Intrappolato nel tunnel, senza via d'uscita, George dedicò le sue ultime parole scritte alla sua famiglia, chiedendo loro perdono. Privo di forze, morì poco dopo di fame e sete.[3]

Qualche tempo dopo la sua scomparsa alcuni dei suoi progetti furono usati per costruire la nave da crociera Queen Zenobia.[4]

Note Modifica

  1. BIOHAZARD CODE: Veronica Kanzenban Kaitai Shinsho, pagina 222.
  2. Biohazard Kaitaishinsho, pagina 332.
  3. 3,0 3,1 3,2 3,3 Diario di Trevor
  4. Storia della Queen Zenobia

Inoltre su Fandom

Wiki a caso